header
 






PROROGA ECOBONUS


FASI PER LA REDAZIONE DELL'A.P.E.
  1. Reperimento  documentazione
  2. Sopralluogo e diagnosi
  3. Elaborazione dati e determinazione delle prestazioni energetiche
  4. Individuazione di interventi per il miglioramento delle prestazioni energetiche
  5. Classificazione dell'edificio
  6. Trasmissione dell'Attestato alla Regione.
  7. Entro 15 giorni dalla trasmissione alla Regione rilascio dell'attestato al cliente


Scala di classificazione energetica


Indicatori prestazione energetica involucro


Format per gli annunci commerciali



Progettazione Energetica e APE

La ORIZON4 s.r.l., avvalendosi dell' esperienza maturata nell'ambito della riqualificazione energetica e della progettazione eco-sostenibile,  offre servizi di:
  • Consulenza sui materiali edili e sulle strategie impiantistiche per il risparmio  energetico
  • Progettazione eco-sostenibile  integrata all'utilizzo di  impianti di produzione da fonti rinnovabili
  • Progettazione di abitazioni in classe energetica A
  • Interventi di riqualificazione energetica degli immobili esistenti
  • Audit eneregetici 
  • Redazione di relazioni sul contenimento del consumo energetico
  • Redazione di A.P.E. (Attestato di Prestazione Energetica)
     

Di seguito si riportano le principali informazioni in merito all'Attestato di Prsetazione Energertica.

NOVITA' INTRODOTTE DAI DECRETI MINISTERIALI DEL 26 GIUGNO 2015: Le nuove regole, entrate in vigore dal 1° ottobre 2015, sono state definite sulla base degli indirizzi della Direttiva  2010/31/UE.  Di seguito  si riportano le principali novità introdotte da questi decreti: 

  •  il criterio di calcolo diventa unico sull'intero territorio  nazionale;
  • la nuova procedura di calcolo, seconda la quale l'attribuzione della classe energetica avviene attraverso un confronto attivo tra l'indice di prestazione globale dell'edificio e quello di un modello virtuale di riferimento, ovvero un edificio identico  a quello oggetto di calcolo per geometria, orientamento, ubicazione, destinazione d'uso  e tipologia di impianto, ma con valori di trasmittanza e di rendimento degli impianti fissati dal decreto;
  • l'introduzione delle nuove classi energetiche A1, A2, A3 e A4  (dove A4 è la più efficiente) al posto delle classi A e A+;
  • il nuovo format dell'Attestato di Prestazione energetica, più intuitivo e di semplice lettura;
  • l'introduzione di un format obbligatorio negli annunci di vendita e di locazione con indicazione della classe energetica, dell'indice di  prestazione energetica dell'involucro e dell'indice di prestazione energetica globale
  • incremento delle verifiche sugli attestati depositati con sazioni in caso di APE mancanti e che non i requisiti normativi, i controlli interesseranno almeno il 2% degli APE.
 Scala di classificazione degli edifici sulla base dell' EPgl,nren

CHE COS'E' L'A.P.E.: E’ un documento ufficiale, avente una validità massima di 10 anni, che attribuisce agli immobili una classe energetica in funzione delle prestazioni energetiche del sistema edifcio-impianto e fornisce delle indicazioni per il miglioramento delle prestazioni; pertanto la certificazione energetica è una procedura, che consente, attraverso una metodologia di calcolo standardizzata, di classificare un edificio in base alle caratteristiche energetiche che lo contraddistinguono. Il quadro normativo che regola tale procedura fino alla redazione è costituito da vari decreti: D.lgs. 19 agosto 2005 n. 192 e s.m.i., D.P.R. 59/09 ,D.M. 26 giugno 2009, Legge 90/2013, D.M. 26 giugno 2015 "Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici". 
QUANDO E' OBBLIGATORIO REDIGERE L'A.P.E.: L'obbligatorietà è entrata in vigore gradualmente dalla data di entrata in vigore del D.lgs. n.192. Ad oggi l'APE è obbligatorio per: 

  • edifici di nuova costruzione
  • ristrutturazioni , risanamenti e riqualificazioni  energetiche
  • compravendita di edifici o singole unità immobiliari
  • trasferimento e locazione di edifici o singole unità immobiliari; annunci commerciali di vendita (a decorrrere dal 1° gennaio 2012).

I casi di esclusione dall'obbligo di dotazione dell'APE sono riportati nell'Appendice A del D.M. 26 giugno 2015 "Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici". 
Se è un immobile è gia dotato di un APE in corso di validità, non è necessario che sia sostituito dal nuovo APE. Tuttavia l'APE va rinnovato  ogni qual volta che si realizzano interventi di ristrutturazione che modificano le caratteristiche prestazionali di involucro o impianti e qualora gli  impianti termici non sono stati sottoposti alle manutenzioni periodiche previste per legge.

DIFFERENZE TRA A.P.E. ED A.Q.E.:  L' A.P.E. è uno strumento di informazione del proprietario, attribuisce all' immobile una classe energetica (da G a A+) e fornisce all'utente raccomandazione per il miglioramento dell'efficienza energetica; deve essere redatto da un tecnico terzo non coinvolto nelle altre fasi d'intervento ed estraneo alla proprietà. L'Attestato di Qualificazione Energetica è uno strumento di controllo, in fase di costruzione o ristrutturazione, del rispetto delle prescrizioni volte a migliorare le prestazioni energetiche, può essere asseverato da un professionista abilitato alla progettazione o alla realizzazione dell'edificio non necessariamente estraneo alla proprietà e va depositato al  Comune con la comunicazione di fine lavori.

Contattaci per informazioni e preventivi sulle attività di progettazione e certificazione energetica.